Bandabardò 14 agosto 2011

Archiviato in: News Inviato da: il 14 agosto 2011

 

BANDABARDÒ

SBARCA IN SARDEGNA IL NUOVO
“LO SCACCIANUVOLE TOUR 2011″

bandabardo - sardegna

Domenica 14 agosto

ALGHERO
ANFITEATRO IVAN GRAZIANI (EX M. PIA)

Inizio ore 21,30

Sbarca in Sardegna la Bandabardò , l’allegra banda fiorentina tutta da ballare e cantare a squarciagola. Tre i concerti che terranno nell’isola: venerdì 12 agosto a S. Maria Navarrese per Rocce Rosse & Blues Festival ; il 13 agosto all’Arena Beach di Margine Rosso a Quartu S. Elena (organizzazione Sardegna Concerti, Zed! Enetrtainment e Sardinia Jazz) e il 14 agosto all’Anfiteatro Ivan Graziani di Alghero (Sardegna Concerti, Zed! Entertainment e Sardinia Jazz). Un nuovo tour estivo dal titolo “ Lo Scaccianuvole ” per la band toscana, ormai “maggiorenne” con i suoi 18 anni di attività, che si contraddistingue da sempre per l’intensa attività live: tantissimi concerti, sempre affollati di cori, sorrisi ed abbracci. Il loro neverending tour riempie infatti ovunque le arene, gli anfiteatri, gli spazi all’aperto tra solarità, salti e poesia nel tipico intreccio di leggerezza e spessore delle loro canzoni. Erriquez (Voci, chitarra acustica ritmica), Finaz (Chitarra virtuosa e solitaria, cori), Don Bachi (contrabbasso, basso), Orla (chitarra elettrica, tastierine), Nuto (batteria), Cantax (tecnico del suono). La novità più rilevante del tour (come spiega la scheda dell’agenzia OTRlive) è data dal cambio di formazione: alle percussioni di Ramon sono subentrate la fisarmonica di Alberto Becucci - dai Camillocromo – e la tromba e flicorno di Rocco Brunori .

La tournèe segue l’uscita del loro nuovo album di inediti “Scaccianuvole” uscito il 3 maggio di quest’anno con OTRlive, e a soli pochi giorni dalla pubblicazione ha visto la band ripartire con il concerto numero 1257 che ha dato il via a una serie di oltre 20 concerti che si terranno in giro per le città più importanti d’Italia da maggio a settembre.

La rinuncia ai colori dei Caraibi è stata fatta in favore di un suono più morbido che ha allargato lo spettro di possibilità sonore e di suggestioni offerte dal gruppo. Alle danze si sono aggiunti in scaletta pezzi dalle atmosfere più romantiche e sognanti e il potenziale ‘ballerino’ dei loro concerti ne è risultato così ampliato.

Per comporre questa scaletta la Banda attinge all’intero repertorio – oltre 100 canzoni – ed insieme valorizzare il neonato “Scaccianuvole”, che con le sue dodici canzoni inedite propone una Bandabardò più melodica – un po’ meno patchanka e un po’ più chanson, i cui personaggi spesso burleschi sembrano raccontati da trovatori medievali su morbide ballate e allegri rondò. Il nostro è uno strano presente, difficile da afferrare sia pur attraverso la più lucida analisi, un presente di ostentazione e paradisi dorati, di passioni da basso ventre dove è facile perdersi nella confusione e cercar rifugio nel più privato dei sogni. Ecco allora che queste figure allegoriche di eroi/antieroe possono offrire degli spunti illuminanti.